Crea sito

Un ragazzo sale sull’autobus e… (Barzelletta)

Un ragazzo sale sull’autobus e nota una bella ragazza in minigonna. Decide di conoscerla. Si avvicina e le chiede:”Buongiorno Signorina, mi scusi se la disturbo, ma sono rimasto folgorato dalla sua bellezza.

Ha due gambe bellissime, sono proprio perfette, mi chiedevo se in cambio di 10 euro lei può sollevare un po’ di più la gamba…”

La ragazza per nulla scandalizzata dalla proposta indecente appena ricevuta, risponde prontamente: “Certo si figuri, se vuole per 25 euro le faccio vedere pure dove mi sono operata di appendicite…”

Il ragazzo stupito, ma trepidante per la nuova offerta proposta della ragazza, risponde: “Certo! Sarebbe magnifico, un vero sogno ad occhi aperti! ”

La ragazza allunga la mano per prendere i soldi e poi rivolgendosi al tipo dice: “Ecco, vedi l’edificio bianco sulla sinistra? Sono stata operata proprio lì, in quell’ospedale!”

Mai sottovalutare una donna!

Un ragazzo ventenne studia a Bologna condividendo l’appartamento con una ragazza stupenda.

Un giorno la madre del ragazzo lo va a trovare per cena e nota l’enorme attrattiva fisica della ragazza; comincia a chiedersi se loro due hanno un rapporto.

Il figlio, conoscendo il carattere e la curiosità della madre, anticipa la domanda assicurandole che si tratta solo di una inquilina che, fra l’altro, è anche una bravissima ragazza, molto religiosa.

Dopo circa una settimana la ragazza dice allo studente:
– “Da quando è venuta tua madre per cena manca la mia padella”

Il ragazzo risponde:
– “Non credo proprio che mia madre abbia preso la tua padella, ma se ti fa stare meglio glielo chiedo la prossima volta che la sento”

Così il ragazzo scrive una mail alla madre dove aggiunge la seguente frase:
– “Cara mamma, non voglio dire che hai preso o che non hai preso la padella della mia coinquilina, ma il punto è che da quando sei venuta per cena non si trova più”

Dopo un paio di giorni arriva la mail di risposta della madre che scrive:
– “Caro figlio, non voglio dire che dormi o non dormi con la tua coinquilina, ma il punto è che se lei nelle ultime settimane avesse dormito nel suo letto avrebbe già trovato la padella”