Crea sito

Quando ti concedi ciò che meriti, attiri ciò di cui hai bisogno

Quando sei consapevole di ciò che meriti e, infine, lo concedi a te stesso e impari a dare la priorità un pò di più a te stesso, ciò di cui hai davvero bisogno arriverà. Non è magia, né l’universo sta tessendo le sue leggi di attrazione. È la nostra volontà essere felici, prendere le redini della nostra vita.

Concedendo il tempo di andare più lentamente in modo da poter apprezzare tutto ciò che ti circonda. Goditi il ​​”qui e ora”, senza stress, senza ansia.

Potresti anche aver pensato “che meriti qualcuno che ti ami”. Di solito lavori sodo per gli altri e non vedi sempre tutto ciò a cui hai dovuto rinunciare.

Tutti, dentro di noi, sappiamo cosa ci meritiamo. Tuttavia, riconoscerlo è qualcosa che a volte ci costa perché pensiamo che possa diventare un atteggiamento egoistico.

Come dire ad alta voce cose come “Ho bisogno di essere amato”, “Merito di essere rispettato”, “Merito di essere libero e avere le redini della mia vita”? In realtà, ditelo e basta.

Non dobbiamo sbagliarci, perché dare la priorità a noi stessi un pò di più non è un atteggiamento egoistico. È una necessità vitale, è poter crescere interiormente per essere felici.

Atteggiamenti limitanti

Molti di noi tendono a sviluppare molti atteggiamenti limitanti durante la nostra vita. Sono credenze a volte che si sono insinuate in noi durante la nostra infanzia, o anche successivamente sulla base di determinate esperienze.

Quei pensieri sono espressi in frasi come “Non valgo niente”, “Non sono in grado di farlo, fallirò”, “Perché provare se le cose vanno sempre male?”

Un’infanzia complicata con genitori che non ci hanno mai dato sicurezza, o anche relazioni emotive basate sulla manipolazione emotiva, di solito ci limita quasi in modo decisivo. Diventiamo fragili dentro e andiamo lentamente, sfidando la nostra autostima.

Ristruttura le tue convinzioni. Sei più delle tue esperienze, non sei colui che ti ha ferito o che ha costruito muri per privarti della tua libertà. Ti meriti di andare avanti, meriti di leggerti dentro e riconoscere il tuo valore, la tua capacità di essere “in forma” nella vita e, soprattutto, felice.

Cosa ti meriti, di cosa hai bisogno.

Ciò che meritiamo e ciò di cui abbiamo bisogno è vicino più di quanto pensiamo.

Ti meriti qualcuno che sappia leggere la tua tristezza, qualcuno che risponda alle tue parole, che sappia decifrare le tue paure ed essere l’eco delle tue risate. Perché no? Cambiando la parola da meritare, eliminiamo quel legame di attaccamento tossico che a volte sviluppiamo nelle nostre relazioni affettive.

Se abbiamo bisogno di qualcosa per essere felici diventiamo prigionieri delle nostre stesse emozioni.

Inizia da solo. Sii la persona che vorresti avere al tuo fianco. Colui che merita di percorrere i passi della tua vita. Alla fine, arriverà qualcuno che si rifletterà in te. Tuttavia, inizia anche con queste importanti dimensioni:

  • Sbarazzati delle tue paure.
  • Goditi la solitudine, impara a leggere dentro di te, a entrare in empatia con te stesso e con gli altri.
  • Coltiva la tua crescita personale, goditi il ​​regalo, chi sei e come sei.
  • Impara ad essere felice con l’umiltà, disattivando l’ego, maturando emotivamente.

Non appena ti dai tutto ciò che meriti, diventando la migliore versione di te, ciò di cui hai bisogno arriverà.

Dare la priorità a se stessi non è essere egoisti

Molte volte restiamo prigionieri di quei pensieri limitanti spiegati all’inizio. C’è chi trova la propria felicità donando tutto per gli altri: prendendosi cura, assistendo, rinunciando a certe cose per gli altri.

Potrebbero educarci in questo modo. Ora c’è sempre un momento in cui facciamo il punto della situazione e qualcosa fallisce. Appare il vuoto, la frustrazione e il dolore emotivo.

Come ogni cosa in questa vita, c’è armonia, la congiunzione del tuo spazio e del mio spazio, dei tuoi bisogni e dei nostri bisogni. La vita familiare, in coppia o in qualsiasi contesto sociale, deve essere costruita attraverso un adeguato equilibrio in cui ognuno vince e nessuno perde.

Quando ci sono perdite, smettiamo di avere il controllo della nostra vita, smettiamo di essere protagonisti per diventare attori secondari.

Tutti meritiamo di smettere di essere prigionieri della sofferenza, dei nostri atteggiamenti limitanti. Apri gli occhi dentro, decifra le tue esigenze, ascolta la tua voce. Nel momento in cui ti concedi ciò che meriti, ciò di cui hai bisogno arriverà.