Crea sito

Quando scegli di essere infedele, devi assumerti la responsabilità di perdere chi ti ama

Molte volte le persone che commettono un qualche tipo di atto di infedeltà, non misurano le conseguenze di ciò che stanno facendo, prendendo alla leggera che uno di loro sarà la perdita della coppia.

Ci sono molte ragioni che portano una persona ad essere infedele, che va dall’immaturità alla vendetta. Ovviamente le conseguenze saranno accettate con maggiore o minore comodità, a seconda del percorso che intraprendono e dei sentimenti che predominano nella relazione.

Non possiamo generalizzare e dire che tutti coloro che sono infedeli non amano il loro partner, ma possiamo affermare che hanno avuto un modo di comportarsi che non denota sicuramente il loro amore.

Se parliamo di una coppia tradizionale, appartenenti alla cultura occidentale, si capisce che l’infedeltà è un modo inadeguato e irrispettoso di comportarsi non solo in coppia, ma con noi stessi e anche con la terza persona, sia chiaro o no il loro ruolo nella relazione è di terzo incomodo.

Non tutti gli infedeli sono uguali, sebbene abbiano uno schema nel quale si adattano. Alcuni sono stati puntualmente infedeli con l’intenzione di non ripeterlo; altri non perdono l’occasione di riaffermare al sesso opposto e per se stessi.

A volte giurano di avere tutto sotto controllo e in nessun modo verranno trapelate informazioni che potrebbero danneggiare la loro relazione, ma quando c’è almeno un’altra persona coinvolta, ci sono buone probabilità che le bugie vengano alla luce. Senza contare sull’intuizione, con la percezione o gli errori che si possono fare.

La fiducia si rompe, le emozioni e i sentimenti che prevalgono sono la tristezza, la rabbia, il bisogno di vendetta, la delusione, il vuoto, il crepacuore ed evidentemente la persona che decide di terminare la relazione si sente incapace di perdonare o rimanere legata a chi lo ha tradito.

Quando si verifica la rottura, nella maggior parte dei casi c’è poca consapevolezza da parte di coloro che sono infedeli, in relazione alla perdita di coloro che li amano e nella maggior parte dei casi affermano di amare, anche sostenendo che la loro intenzione non è mai stata quella di abbandonare la relazione, che è stata sbagliata e che avere l’opportunità di riprendere o fare le cose in un modo diverso, la valorizzerà in un modo speciale.

I risultati sono molto variabili, ma ovviamente attira l’attenzione su come coloro che tradiscono, ingannano e addirittura umiliano coloro che li amano, non ritengono che le loro azioni siano sufficienti ragioni per terminare la relazione ed è giustificato dal fatto che non saranno mai scoperti, ma come si dice l’inganno e le bugie hanno le gambe corte.

Odi et Amo