Crea sito

Non tornare con qualcuno, solo per paura di essere sostituito

Certamente quando decidiamo di chiudere una relazione o di accettare la decisione di un’altra persona, sicuramente ci saranno motivi che ci hanno portato a prendere quella posizione. Allo stesso modo, se consideriamo il ritorno a qualcuno, avremo argomenti che ci invitano a prenderlo in considerazione, ma l’importante sarà prestare attenzione a coloro che possono guidarci a prendere la decisione migliore.

Se il motivo che ci spinge di nuovo verso qualcuno che è legato ad un’altra persona, che sembra attratto da qualcun altro non permettergli di rompere il tuo cuore.

A volte, quando ci separiamo da qualcuno, ci sono dubbi sul fatto se abbiamo preso o meno la decisione giusta. In realtà molte volte i rapporti sono mantenuti per un periodo di tempo per permetterti di trovare la felicità desiderata.

Dobbiamo essere responsabili delle nostre decisioni e se quella persona dalla quale ci siamo separati è disposta ad occupare una posizione che era nostra in un certo momento, dobbiamo accettarla e andare avanti, perché il solo fatto di considerarla significa che c’è una disposizione e prima possibile, succederà.

Per alcune persone è più facile superare le separazioni con qualcun altro, ma di solito quando ci sono sentimenti per la persona dalla quale ci siamo separati, si finisce per sentirsi molto frustrati, perché la sostituzione che si desidera raggiungere è difficilmente raggiungibile.

Donna-pensiero-in-the-risultati-di-loro-azioni

Al di là del fatto che sia l’intenzione o meno di qualcuno che non cammina più sulla nostra strada, tornare da qualcuno per paura di essere sostituito non sarà mai una buona cosa. Esaminiamo le possibilità, i motivi, pensiamo se ciò che veramente ci separa ad un certo punto può essere regolato in modo che entrambi stiano bene e da lì possiamo prendere una decisione.

Ora, a volte quella conferma è proprio ciò di cui abbiamo bisogno, quel tempo in più, ma con nostra sorpresa, di solito è utile rendersi conto che non dovremmo essere lì, e non viceversa. Quindi cerchiamo i modi meno traumatici per essere onesti e darci l’opportunità di fare le cose nel miglior modo possibile, per la maggior parte delle persone coinvolte.