Crea sito

Non è mai troppo tardi per perdonare, ma a volte il perdono non basta

Per le buone azioni non v’è alcuna data di scadenza, ma quando la buona azione è riferita a qualche fatto, parola o omissione che ha danneggiato qualcuno, potremmo trovare una barriera che non ci permette di realizzare la nostra intenzione, e talvolta più tardi accade, più sarà difficile.

Possiamo pensare che è a volte è necessario attendere che le acque si calmino, o semplicemente non ci si rende conto del male che abbiamo causato all’altro.

Può essere che la persona alla quale abbiamo fatto del male, seppure involontariamente, è rimasta delusa dalla mancanza di attenzione e le poche attenzioni mostrate da parte nostra hanno deluso le loro aspettative.

Qualunque sia il caso, una delle cose che ci permettono di stare bene con la nostra coscienza, è quello di essere consapevoli delle conseguenze nostre azioni sugli altri.

Tuttavia, siamo umani e commettiamo degli errori, dobbiamo essere in grado di riconoscere i nostri errori, di intraprendere azioni per correggerle e cercare di evitare che coloro che ci circondano nutrano odio, risentimento e disprezzo verso di noi.

Ovviamente ognuno è responsabile di ciò che provoca, come influenza le azioni che gli altri fanno e ogni interazione e, in particolare, ogni ferita, ci dà una lezione che dovremmo apprendere, non tanto per conoscere gli altri, ma per conoscerci per capire perché siamo sensibili, perché alcune cose ci feriscono più degli altri.

Dobbiamo sempre cercare di guarire, non portare rancore e perdonare anche quando sentiamo che l’altra persona non se lo merita, dobbiamo essere in grado di sfruttare al massimo per imparare e continuare.

Quindi, impariamo a riconoscere quando abbiamo causato danni agli altri e ad affrontare la situazione il prima possibile, impedendo che eventuali emozioni negative vengano nutrite nel tempo.

D’altra parte, impariamo a liberarci dai pesi del passato in modo tempestivo, senza continuare a provare quel dolore che ci lacera dentro.

Noi perdoniamo per il nostro beneficio, per stare bene noi stessi, perché il rancore logora l’anima. Siamo noi stessi, siamo responsabili di ciò che permettiamo.

Odi et Amo