Crea sito

Non c’è peggior cieco di chi non vuol vedere…

Quasi un detto popolare che riflette una grande verità che potrebbe causare uno svantaggio e un vantaggio. La vita si mostra davanti ai nostri occhi, le realtà, anche quando sono relative, sono lì per essere apprezzate, per essere vissute, per comprenderle e prendere decisioni basate su di loro.

Possiamo trovare molte scuse, molti strumenti che ci impediscono di vedere qualcosa, non siamo in grado, ma di solito, è sufficiente sapere, come abbiamo visto, ma non vogliamo riconoscerlo perché sappiamo che non ci farà bene, che genererà dolore, angoscia, solitudine, che ai nostri occhi selettivi, sarebbe meglio evitare.

Quando siamo incapaci di vedere, di solito arriva un punto in cui il velo cade e tutto viene mostrato così com’è. Quando avremo evitato qualcosa di cui avevamo il sospetto o addirittura la certezza, si arriva ad un punto in cui diventa impossibile per noi per continuare, c’è un momento in cui che preferiamo qualsiasi realtà dolorosa che una sottile menzogna.

E i passi che normalmente ci troviamo a fare, coincidono con le tappe di un duello, dove siamo faccia a faccia con la rabbia, con la negazione fino a raggiungere l’accettazione.

Ad ogni modo, anche quando genera dolore, la vita lascia i suoi frutti migliori da ciò che accade. 

E’ normale che attraversiamo strade che non ci piacciono, ma c’è un grande divario nel mettere a fuoco ciò che ci piace, ciò che ci riempie anche in situazioni difficili.

Quando accettiamo che le cose che persino ci disonorano, fanno parte delle nostre vite, è possibile per noi fluire con i nostri processi e lasciarli arricchiti da ogni circostanza. Non importa quanto sia doloroso accettare una situazione, è più doloroso vivere nell’inganno.

La vita deve essere vissuta con fede, con la certezza che sarà sempre a nostro favore, anche quando pensiamo che non lo sia. Quindi togliti qualsiasi benda e vedi com’è bella la vita, oltre la paura e il bisogno di controllare tutto. La vita è bella così com’è.

Odi Et Amo