Crea sito

Non aver paura di dire addio, fa parte della vita

Quante volte rimaniamo bloccati in una situazione, con il desiderio di generare cambiamenti, ma con tanta paura che finiamo per inventare un numero qualsiasi di scuse per tenerci lì, nel posto in cui vorremmo andarcene?

Sicuramente molte volte, e cosa dovremmo ottenere mantenendo quell’atteggiamento nei confronti della vita?

Bene, salviamo lo stress generato da ogni cambiamento, evitiamo gli sforzi necessari per lasciare un luogo, una situazione o una relazione e quelli che sono necessari per iniziare altre cose, ci manteniamo in una zona sicura, che chiamiamo comoda.

Nonostante molte volte lo percepiamo come insopportabile, evitiamo la paura di fallire, di ciò che diranno, di non prendere le giuste decisioni, ci salviamo il rischio di abbandonare qualcosa che potremmo non avere mai più.

Visto da questa prospettiva, potrebbe essere interessante tenerci dove e come siamo e magari fare ulteriori sforzi per migliorare le condizioni attuali, che è valido in una certa misura. Ma sicuramente il semplice atto di dire addio a qualcosa che in qualche modo ha avuto o ha valore per noi ci dà la sicurezza di cui abbiamo bisogno per individuare dove è più comodo stare.

Dire addio non è facile, ma quando è un’idea che passa per la nostra mente o semplicemente ci rendiamo conto che senza questo addio non possiamo dare imput alle nostre vite ad altre cose che vogliamo e vorremmo, dobbiamo armarci di volontà e coraggio per iniziare quella strada, che sicuramente ci lascerà cose interessanti.

Tutto ha un ciclo, un inizio e una fine, e anche se alcuni cicli hanno percorso una lunga strada, sappiamo quando è il momento di chiudere in modo permanente o temporaneo.

Ci sarà sempre una possibilità per dire addio, ma può essere molto problematico, cicli che non si chiudono fino ad incrociarsi tra loro, bloccando la nostra strada, impedendoci di concentrarsi su qualsiasi cosa che abbiamo deciso di intraprendere. Quindi dobbiamo essere chiari, quando un addio sarà necessario.

Minore è la paura di sbagliare nelle nostre decisioni, più è probabile che li assumiamo con una buona attitudine, con la certezza che il modo migliore ci aspetti e che siamo disposti a chiudere le porte necessarie per concentrarci sul percorso che vogliamo percorrere.