Crea sito

“Mamma, lascia tutto e ama me”: una poesia di Carolina Turroni

Lascia tutto lì,

la tavola da sparecchiare, i piatti da lavare,

per una volta puoi rinunciare a qualcosa..

Spegni la TV,

appoggia quello che hai in mano,

interrompi quello che stai facendo,

non rispondere se il telefono continua a squillare…

Corri , abbraccia il tuo bambino, la tua bambina….

fatevi il solletico fino alle lacrime, baciatevi, sorridetevi,

datevi i morsini nelle manine, sulle guance, nel pancino.

Cantate a voce alta una canzone impertinente,

disturbate i vicini,

fate la lotta con i cuscini,

tiratevi i coriandoli anche se è Luglio.

Poi sedetevi per terra, con le gambe incrociate,

mangiate pane e cioccolato, e con le dita sporche e la musarella, abbracciatevi ancora una volta.

Nel tempo nessuno ricorderà il disordine di quel giorno,

ma l’amore di quel momento resterà come un tatuaggio sul cuore.

Carolina Turroni