Crea sito

L’amore non è soltanto un unione dei corpi, ma un contatto fra anime

Quando parliamo di fare l’amore molte volte, diamo per scontato che ci riferiamo all’atto sessuale tra due persone, indipendentemente dall’intensità del legame, dai sentimenti che uniscono le persone coinvolte.

Ma quando facciamo davvero l’amore con qualcuno, il contatto va oltre il fisico, oltre il tangibile, la connessione supera di gran lunga ciò che può essere sentito con un semplice atto sessuale.

Quando il corpo non solo segrega la passione, ma con esso traspaiono i sentimenti stessi, puoi sentire, inutile dire “ti amo”, per un semplice atto di parlare di noi stessi non ci sono dubbi, c’è solo arresa, pura consegna oltre del corpo, delle nostre anime che si collegano nel modo più sublime.

Nulla è paragonabile a ciò che caratterizza la relazione all’amore che due persone provano l’uno per l’altro, ci possono essere contatti infiniti, relazioni bollenti che sono supportate dall’atto sessuale e dalla sua compatibilità, tuttavia, che cosa ti fa galleggiare, che ti fa rabbrividire oltre il tangibile, oltre un punto specifico, è sostenuto dall’amore.

La verità è che puoi avere rapporti sessuali con chiunque, ma la realtà è che fare l’amore non può essere fatto con nessuno che non ami. Anche quando non abbiamo idea di cosa sia l’amore e diciamo soltanto un “ti amo”, identificando un sentimento superiore a un amore. E molte volte lo sappiamo solo quando siamo con chi amiamo veramente.

Non si tratta di parole, si tratta della connessione che ci integrano con un’altra persona, che quando si basa sull’amore, quello vero, quello che viene dato con lo sguardo, con il tatto, con il pensiero, con l’ammirazione, con la comprensione, quell’amore che cerca la felicità nell’altro, che sente il dolore degli altri come  fosse il loro, che non riempie gli spazi, ma concede e dona libertà.

Solo coloro che hanno veramente amato e fatto l’amore sapranno che la connessione va oltre i corpi, sono le nostre anime che si manifestano attraverso di loro.