Crea sito

L’abitudine non deve essere il nemico delle relazioni

I rapporti passano attraverso diverse fasi, fase emotiva, fase sensoriale e quindi hanno la tendenza a stabilizzarsi e trovare qualche equilibrio, che può essere raggiunto solo nel corso del tempo, con la tolleranza e la convivenza.

L’abitudine farà parte del rapporto, è qualcosa di quasi inevitabile, curiosamente è sempre stato preso dalle coppie come qualcosa di negativo, come qualcosa di distruttivo, monotono, tale principio fondamentale si deteriora il rapporto. Tuttavia, non è sempre così, se l’abitudine appare nella relazione, allora dobbiamo metterla dalla nostra parte, trasformarla in nostro alleato e renderla positivo.

Non vedere il lato distruttivo dell’abitudine

Ovviamente l’abitudine necessità di dare molte attenzioni al partner, se ci si concentra soltanto su come ottimizzare il suo lato negativo, vi renderete conto rapidamente della noia del rapporto, le conseguenze di routine, la monotonia di tutti i giorni, le responsabilità, problemi comuni, discussioni e tutto ciò che pietosamente realizzati su misura, perché esso fa parte della nostra vita quotidiana, e quindi in linea di principio quando si pensa all’abitudine, la si identifica in modo negativo.

Prendere quegli aspetti che sono abitudine negativa nel vostro rapporto e riconsiderateli, la routine non deve essere qualcosa di distruttivo, è semplicemente parte della nostra responsabilità e di come ci prendiamo i nostri impegni, questo non deve diventare un problema per il rapporto.

Approfitta dell’abitudine

Ovviamente l’abitudine diventa negativo quando si comincia a infastidire o quando riteniamo, che in qualche modo non si tollerano più certe cose, quando si comincia a conoscere e prevedere gli atteggiamenti e le azioni del nostro partner.

La realtà è che prima o poi l’abitudine arriva, perché esso è parte della conoscenza, l’esperienza e la convivenza della coppia. Approfittate e rendete positivo l’abitudine per trovare sempre qualcosa di nuovo, di essere sorpreso, di mettere nella relazione e trovare in ognuno la propria casa.

Odi et Amo