Crea sito

La verità su come si sviluppa il vero amore

Quando avevo 18 anni, pensavo di essermi innamorata di lui.

Era amore minorile, pieno di dubbi e sentimenti. Era amore lussurioso, attrazione fisica e un desiderio interiore di essere desiderato da una sola persona. Sapevo che era sbagliato, ma era la prima volta per me.

In pochi anni, quella voce interiore, che ho ripetutamente ignorato, mi ha dimostrato che avevo ragione e mi ha aiutato a smettere di amare la mia idea di amore. Era davvero solo un’immagine nella mia testa, che, speravo si sarebbe un giorno realizzata.

Quando avevo 20 anni, pensavo di essermi innamorata di lui.

Aveva 2 anni più di me e mi amava molto. Era pronto a fare qualsiasi cosa per rendermi felice, ma ero troppo egoista. Non volevo sacrificare i miei piani per aiutare la nostra relazione a sopravvivere. Lui voleva una famiglia, ma io ancora no. Vivere insieme, e non volevo portarlo nel mio mondo.

Era un romanzo breve ma tempestoso, e ben presto la candela si spense e la serietà divenne poco attraente e spaventosa. Non mi piaceva più come mi piaceva prima.

Quando avevo 23 anni, mi sono innamorata di lui.

Abbiamo iniziato ad essere amici e scherzato sul fatto che non avrei potuto incontrare nessuno che mi amasse seriamente, che non avrei mai provato un vero amore.

E anche se ho cercato di evitare qualsiasi tipo di relazione, tutto è successo senza il mio consenso. Tutto si è sviluppato in qualche modo organicamente, inizialmente non ho nemmeno riconosciuto cosa fosse. Conversazioni semplici e divertenti “senza forzature” trasformate in qualcosa di più.

Il nostro primo appuntamento, quando mi ha incontrato all’aeroporto, per iniziare il nostro viaggio di 6 settimane in un camper.

Era strano, non sentivo le farfalle di cui tutti parlano, e il nostro primo bacio non è successo come immaginavo. Tutto era molto imbarazzante, ma davvero tanto.

Negli ultimi anni, l’amore si è evoluto in qualcosa che non avrei mai potuto immaginare.

È qualcosa di così semplice, ma sublime.

Anche stare seduto sul divano in pigiama. Sentirti a tuo agio anche stando insieme in silenzio.

Devi essere al 100% te stesso, per quanto strano possa essere, e sapere che il tuo partner è lo stesso.

È cercare di fare cose che potrebbero essere scomode per te, ma che fanno star bene il partner. 

Questa sarà la prima volta che sentirai le tue risate, così sincere, che ti sorprenderanno. E da allora le sentirai più spesso, perché con questa persona riderai così ogni giorno.

E’ vulnerabile. E anche i tuoi più piccoli complessi diventeranno insignificanti. Non che tu non li veda, ma semplicemente non vi attribuirai importanza.

State insieme pensando al futuro. Costruite piani e supportatevi a vicenda in ogni attività.

Questo è quello che pensi, perché se è importante per te, allora è importante per lui.

L’amore non è solo farfalle nello stomaco, ma è comfort, sicurezza e affidabilità.

Per tutti è diverso, e avviene in diverse fasi della vita. Ho deciso di non accettare l’amore mediocre e ho trovato qualcosa di speciale.

Odi et Amo