Crea sito

“La magia di un abbraccio”…di Pablo Neruda

Quanti significati sono celati dietro un abbraccio?
Che cos’è un abbraccio se non comunicare, condividere
e infondere qualcosa di sé ad un’altra persona?

Un abbraccio è esprimere la propria esistenza
a chi ci sta accanto, qualsiasi cosa accada,
nella gioia e nel dolore.

Esistono molti tipi di abbracci,
ma i più veri ed i più profondi
sono quelli che trasmettono i nostri sentimenti.

A volte un abbraccio,
quando il respiro e il battito del cuore diventano tutt’uno,
fissa quell’istante magico nell’eterno.

Altre volte ancora un abbraccio, se silenzioso,
fa vibrare l’anima e rivela ciò che ancora non si sa
o si ha paura di sapere.

Ma il più delle volte un abbraccio
è staccare un pezzettino di sé
per donarlo all’altro
affinché possa continuare il proprio cammino meno solo”

Pablo Neruda

Estratto da: “Poesie D’Amore E Di Vita”

Chi era Pablo Neruda?

Pablo Neruda è senza dubbio uno dei personaggi più influenti del Novecento. L’interesse di Pablo Neruda per la letteratura e la poesia arrivò con l’adolescenza e soprattutto grazia all’incoraggiamento della poetessa Gabriela Mistral, che fu sua professoressa. Nonostante suo padre fosse contrario a questa passione, fin dall’età di sedici anni il poeta iniziò a pubblicare i suoi scritti con lo pseudonimo Pablo Neruda.

Il 21 ottobre del 1971 divenne il terzo poeta sudamericano, dopo la sua professoressa Gabriela Mistral e Miguel Ángel Asturias, ad essere decorato con il Premio Nobel per la letteratura. La sua morte è tutt’ota avvolta dal mistero: i referti ufficiali dicono che morì a causa di un tumore, ma in molti credono che il poeta fu vittima di un omicidio ordinato da Pinochet.