Crea sito

Cerchiamo continuamente la felicità, ma è proprio questa continua ricerca che ci rende infelici

La felicità è così vicina eppure così lontana

Cercare di essere felici è qualcosa come cercare di dormire. Più provi a dormire, più resti sveglio. Allo stesso modo, più si tenta di essere felici, più si diventa infelici.

La futilità della ricerca della felicità

La maggior parte delle persone pensa che la felicità sia un oggetto lontano, un oggetto che si deve uscire, cercare, trovare, afferrare e aggrapparsi così strettamente da non fuggire dalle loro mani.

Per loro, la felicità è lì, nel mondo esterno, e cercano di cercarla in tutti i modi. Con l’acquisizione di ricchezza materiale. Riempiendo le loro case di beni.

Avendo il più sesso possibile. Affermando la propria autorità sugli altri. Avendo una reputazione. E così via…

Più cercano la felicità, tuttavia, più sembra che la felicità scappi da loro. Proprio come l’orizzonte si allontana mentre lo inseguiamo, la felicità sembra allontanarsi da noi quando facciamo uno sforzo per avvicinarci.

Ma perché è così? Perché le persone che cercano costantemente di diventare felici raramente sembrano sperimentare la felicità? La risposta sta nel fatto che la felicità non può essere trovata in fonti esterne, ma solo scoperta dentro di noi.

Ecco perché non importa quanti soldi, sesso o potere hai, non sarai felice. La felicità non sta nelle realizzazioni, e così la felicità non può mai essere trovata nel futuro – è uno stato dell’essere che può essere sperimentato solo in questo momento.

Cercalo ed è perso. Smettila di cercarlo e viene trovato. In realtà, non è corretto nemmeno dire che è stato trovato – è sempre stato lì, parte della nostra natura, ma cercandolo da qualche altra parte, al di fuori di noi stessi, abbiamo perso il contatto con esso.

Prendendo uno sguardo profondo all’interno

Sentendo che non siamo abbastanza bravi come noi, stiamo cercando di trovare un modo per coprire il nostro vuoto interiore cercando la felicità nel mondo esterno.

Ma a prescindere da quanti sforzi ci mettiamo, sentiamo ancora un vuoto interiore e la fame. Il denaro può riempire le nostre tasche ma non la nostra anima.

Il sesso può portarci gratificazione fisica di breve durata ma non realizzazione interiore. Il potere può farci sembrare forti agli occhi degli altri, ma non possiamo nascondere la nostra debolezza interiore dai nostri stessi occhi.

Quando non accettiamo noi stessi come siamo, niente al mondo può farci sentire bene con noi stessi. Gli oggetti esterni possono aumentare temporaneamente il nostro ego, ma abbastanza presto ci troviamo di nuovo di fronte al nostro vuoto interiore.

Guardati dentro e ricordati dei momenti in cui ti senti veramente, sinceramente felice. Sto parlando di quei momenti in cui il tuo cuore pulsava di gioia, quando ti sentivi in ​​pace con te stesso e il mondo, quando sentivi che la vita è stata trasformata in una bella festa.

Scommetto che sono stati momenti in cui hai lasciato andare i tuoi sforzi per controllare la tua vita e arrendersi al qui e ora. Momenti di amore, creatività, gioco, meditazione. Momenti in cui ti sentivi completo come sei. Momenti in cui hai dimenticato di cercare di essere felice.

Cerca la felicità, così smetterai di cercarla

Cercare la felicità, non si può trovare, e volutamente non cercarla significa rinunciare a ciò. Quindi cosa si può fare?

La risposta sta nel cercarlo, anche se ciò sembra futile. E non solo cercare, ma cercare con la totalità del tuo essere. Cerco fino a quando nient’altro è nella tua mente. Sembra pazzesco, eh? Lasciatemi spiegare.

Più cerchi la felicità, più ti avvicini alla realizzazione che non si trova da nessuna parte. Più cerchi la felicità, più vedi l’inutilità di cercarla.

Maggiore è il tuo impegno nel cercare la felicità, più sei stufo di cercarlo. In altre parole, lo scopo di cercare la felicità è smettere di cercarlo!

Quindi non sono la persona che ti suggerisce di sederti, non fare niente e aspettare passivamente che la felicità appaia nella tua vita. No, la felicità non funziona in questo modo.

Allo stesso tempo, non posso nascondere a voi la verità che la felicità non può essere cercata o trovata. Ma cercare aiuta, perché a un certo punto ti farà capire tutta la sua stupidità.

Quando quella realizzazione scende su di te, otterrai esattamente ciò che intendo. E una volta ottenuto, sarai in grado di abbandonare completamente tutti gli sforzi e abbracciare la vita così com’è, e in quel momento, in quello stato dell’essere, sperimenterai la felicità nella sua forma più pura.

Allora, sentirai che non manchi nulla e tutto diventerà chiaro.

Odi Et Amo.