Crea sito

Molte persone hanno paura di amare, perchè temono di conoscersi!

Ogni relazione è un invito ad affrontare la nostra luce e ombra, e fa male.

Quando la passione finisce, ciò che rimane è l’amore, ovviamente se c’è un legame saldo. Il grosso problema è che viviamo in un mondo dominato narcisismo e, in generale, la maggior parte di noi non vogliono conoscere se stessi, ma innamorarsi della loro immagine idealizzata.

E la conoscenza di sé fa male. Non deve causare sofferenza. Non è facile affrontare le nostre ombre. Tendiamo a proiettarle sugli altri! Diciamo che le persone sono invidiose, corrotte, false, schizzinose, infide, ma guardando le nostre ombre fa male, fa male all’ego!

E non c’è modo migliore per conoscere le nostre ombre che sperimentare una relazione d’amore in cui tutte le nostre maschere iniziano a cadere.

La paura di essere vulnerabili. La paura di essere preso in giro. La paura di essere tradito. E la paura dell’abbandono. L’ego è terrorizzato perché sa che il vero amore non lascerà spazio a questi dubbi, ma infonderà certezza.

Quindi, l’amore non è per narcisistica, psicopatico, ma l’amore è per chi ha il coraggio di spogliarsi, anche tra i migliaia di rischi. Ma solo uno che ha il coraggio di fondere, di essere vulnerabile in modo che altri conoscano il nostro cuore potrà dire di conoscere realmente se stesso.

Odi et amo